gruppoDalla nostra prima rappresentazione nella stagione 89-90, facciamo parte de L’Armonia – Associazione tra le compagnie teatrali triestine - e partecipiamo alla Stagione del Teatro in Dialetto Triestino presso il Teatro Silvio Pellico di Trieste.
Negli anni siamo cresciuti in esperienza e nel numero di partecipanti, soprattutto giovani. Ne sono testimonianza i riconoscimenti, non solo del pubblico.
Nel 2006 con “..E po’ no resta che volerse ben” abbiamo vinto il VII Festival di Teatro Amatoriale della Fondazione CRTrieste e Lisa Tessaris nella parte di Aurora ha vinto la I edizione del Premio Maurizio Duiz per la miglior attrice giovane.
Nel 2007 con “Crepi l’avarizia” Ruggero Torzullo nella parte di Leo ha vinto il XXV Memorial Eugenio Artico quale miglior protagonista, e Walter Lonzar il II Premio Fulvio Vatta per il miglior caratterista.
Nel 2008 con “Fasoleti e Matavilz” Caterina Pinzani ha vinto la II edizione del Premio Maurizio Duiz quale miglior attrice giovane.
Nel 2009 per la parte di Paola nella commedia “L’ultima casa de Scala Santa” Alice Bugatto ha vinto la III edizione del Premio Maurizio Duiz quale migliore attrice giovane.
Nel 2010 con “Intrigo” Caterina Pinzani ha vinto il V Premio Fulvio Vatta per la miglior caratterista e Julian Sgherla è nella rosa dei tre migliori attori della XXV Stagione del Teatro in Dialetto Triestino.
Con “Intrigo”inoltre siamo stati scelti tra le compagnie finaliste del Festival Nazionale del Teatro Dialettale di Agugliano (AN) e in quella occasione Caterina Pinzani ha ricevuto il Premio quale Migliore Attrice Promettente e Julian Sgherla quale Miglior Attore Promettente

Negli anni per ben quattro volte siamo stati premiati per la miglior scenografia. Lo spirito che da sempre anima il gruppo è quello di dare al pubblico dei momenti di spensieratezza, di allegria praticando un genere leggero e vivace in cui trionfano i buoni sentimenti.